Ultima modifica: 12 Gennaio 2024
I.T.T.L. "Caio Duilio" > Sistema Gestione Qualità

Sistema Gestione Qualità

Sistema di Gestione Qualità

I.T.T.L. “Caio Duilio” di Messina

logo TUV

L’Istituto Tecnico per i Trasporti e la Logistica “CAIO DUILIO” di Messina, si è dotato di un sistema di Gestione della qualità secondo le Norme UNI EN ISO 9001:2015, nell’ambito della Certificazione dell’intera filiera dei Nautici Nazionali, in modo da realizzare la migliore compatibilità fra le proprie attività didattiche e le richieste specifiche degli standard di settore internazionali (IMO – STCW), partendo dalle linee guida ministeriali ed organizzando la propria programmazione didattica in modo tale da giungere ad una coerente erogazione dei corsi.

 

Il tutto in adesione alle prescrizioni del Sistema di Gestione della Qualità per la Formazione Marittima realizzato dal M.I.M. 

 

Il Sistema di Gestione della Qualità è l’insieme di tutte le attività mirate al miglioramento ed efficientamento di tutti i processi facenti parte dell’organizzazione scolastica.

 

PRESCRIZIONI PER IL PERSONALE

I docenti ed il personale A.T.A. ispirano le loro azioni formative al rispetto delle prescrizioni del S.G.Q. elaborate sotto forma di procedure, istruzioni operative e moduli funzionali alla gestione e all’erogazione del servizio in conformità al sistema di Gestione della Qualità.

  1. Accesso alla piattaforma SIDI per la registrazione e validazione delle programmazioni didattiche.
  2. Registrazione delle attività didattiche giornaliere sulla piattaforma con importazione delle stesse sul registro elettronico.
  3. Condivisione dell’evidenza oggettiva delle attività svolte e dei documenti cui le azioni si ispirano.

Si riporta di seguito un elenco di documenti utili all’espletamento delle funzioni di competenza.

N.B.: Per l’iscrizione negli elenchi della Gente di Mare (lavoratori del settore marittimo), è necessario richiedere agli Uffici di Sanità Marittima Aerea e di Frontiera (USMAF e relative Unità territoriali) competenti territorialmente, un certificato medico che attesti l’idoneità psico-fisica a svolgere l’attività lavorativa a bordo delle navi. Il medico dell’Ufficio di Sanità Marittima Aerea e di Frontiera, sulla base di accertamenti clinici da effettuarsi presso strutture pubbliche, ed a seguito di una visita medica, rivolta a verificare il possesso dei requisiti psico-fisici minimi richiesti dalla normativa in vigore, rilascerà, in caso favorevole, il certificato medico d’idoneità. In caso di esito sfavorevole della visita medica sarà rilasciato un certificato di non idoneità psico-fisica per lo svolgimento di attività lavorativa a bordo di navi.

Riferimenti di legge: 

DPR 30 aprile 2010, n. 114 Regolamento recante modifiche al regio decreto-legge 14 dicembre 1933, n. 1773, convertito dalla legge 22 gennaio 1934, n. 244, concernente i requisiti visivi degli aspiranti alla iscrizione nelle matricole della gente di mare.

Accessibility